Codice Etico

Al fine di favorire la qualità e il prestigio dell’attività svolta dall’Associazione
ITALIA FORMAZIONE” e la diffusione di uno spirito associativo adeguato, si ritiene necessaria l’istituzione di un
Codice Etico specifico che esprima i valori guida e lo stile comportamentale in cui sia possibile ritrovarsi, sia cementando una comunione d’intenti e di volontà tra gli Associati, compresi i Simpatizzanti, sia esternando un’immagine tale da qualificare ed identificare l’Associazione.


Il Codice Etico è un accordo istituzionale volontario, stipulato tra gli
Associati ed accettato incondizionatamente dai Simpatizzanti al fine di
disciplinare eticamente i rapporti tra loro e l’Associazione e tutti i propri
interlocutori, compresi coloro che, tramite elargizioni di qualsiasi genere,
consentono all’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE”di raggiungerei propri obiettivi.

Costituisce uno strumento normativo in grado di modificare stabilmente i
comportamenti dei singoli, certificando l’adesione dell’Associazione, dei suoi
Associati e dei suoi Simpatizzanti all’insieme dei valori etici costituenti la
finalità dell’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE”.
Il
Codice Etico è un mezzo efficace per prevenire comportamenti
irresponsabili o illeciti da parte di chi opera a qualsiasi titolo in nome o per
conto dell’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE poiché introduce una definizione chiara ed esplicita delle responsabilità etiche e sociali verso tutti i soggetti coinvolti direttamente o indirettamente nell’attività dell’Associazione (Associati, Simpatizzanti, cittadini, dipendenti, collaboratori,

Istituzioni pubbliche e private, aziende, associazioni e chiunque altro sia interessato dall’attività dell’Associazione).

L’appartenenza all’Ass. "ITALIA FORMAZIONE l’osservanza della normativa giuridica generale vigente e l’accettazione e la piena adesione non soltanto allo statuto dell’Associazione, ma
anche al Regolamento Interno e al presente
Codice Etico. Il Codice Etico non
sostituisce e non prevale sulle leggi vigenti.

Art.1– Principi etici di riferimento


L’Ass."ITALIA FORMAZIONE si ispira nella sua attività ai seguenti Principi etici, vero fondamento per ogni comportamento e per ogni momento della vita dell’Associazione;

Legalità:


L’Ass. "ITALIA FORMAZIONE si impegna a rispettare tutte le norme, le leggi, le direttive ed i regolamenti nazionali ed internazionali. Inoltre ispira le proprie decisioni ed i propri comportamenti al rispetto dei diritti fondamentali della persona e alla cura dell’interesse
pubblico.

Onestà:


L’onestà rappresenta il principio fondamentale per tutte le attività
dell’ Ass. "
ITALIA FORMAZIONE e costituisce valore
essenziale della gestione organizzativa interna tra gli Associati, i Simpatizzanti e verso l’esterno.

I rapporti con portatori di interessi, tra Associati e tra i Simpatizzanti sono improntati a criteri e comportamenti di correttezza, collaborazione, lealtà e reciproco rispetto.

Etica ed Estetica dei comportamenti:


L’Ass. "ITALIA FORMAZIONE ”si impegna a vigilare affinché da parte dell’Associazione, dei propri Associati e dei propri Simpatizzanti siano sempre posti in essere comportamenti che ancor prima di essere obbligatoriamente etici, appaiano anche come tali.

Responsabilità verso la collettività:


L’Ass. "ITALIA FORMAZIONE" consapevole del proprio ruolo sociale si impegna ad operare nel rispetto delle comunità locali, nazionali ed internazionali, sviluppando iniziative che sappiano coniugare l’interesse dei singoli e della collettività, nell’ottica di contribuire al miglioramento della qualità della vita.

Trasparenza:


L’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE" si impegna ad operare in modo chiaro e trasparente, senza favorire alcun gruppo di interesse o singolo individuo.
L’Ass. "
ITALIA FORMAZIONE" persegue la trasparenza all’interno dell’organizzazione tra gli Associati e nei confronti dei destinatari delle proprie attività. 

 

Valorizzazione delle persone:


L’ "ITALIA FORMAZIONE" riconosce la centralità delle persone e ritiene che il contributo professionale di chi collabora con essa sia un fattore essenziale di successo e di sviluppo.

La gestione delle risorse umane dell’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE" è improntata al rispetto della personalità e della professionalità di ciascuna di esse, in un quadro di lealtà e fiducia e alle pari
opportunità.
L’"
ITALIA FORMAZIONE" rifiuta ogni discriminazione di razza, di genere, di nazionalità, di religione, di lingua o politica.

Riservatezza:


L’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE" assicura la riservatezza delle informazioni in proprio possesso utilizzando la quantità minima indispensabile di dati necessari per il compimento delle proprie attività.

Art.2– Finalità
L’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE" è fondata sull’osservanza di regole democratiche che prevedono il rispetto e la centralità della persona, in armonia con i principi fondamentali dell’ordinamento
giuridico italiano ed è basata sul volontariato dei propri Associati e, in casi specifici e deliberati dall’Ufficio di Presidenza, dei propri Simpatizzanti.


Le finalità dell’Ass. "ITALIA FORMAZIONE"sono, fra le altre:
- Rivalutare l’individuo quale persona inserita nel proprio contesto sociale
e culturale. Promuovere il suo sviluppo e inserimento nella società, nel
rispetto dei valori fondanti l’unità nazionale.
- Promuovere e sviluppare le relazioni interpersonali degli Associati e dei
Simpatizzanti al fine di stimolarne il continuo perfezionamento umano e
professionale.

- Studiare la società, i fatti politici, economici, sociali e culturali e gli
avvenimenti di anche in collaborazione con altri soggetti, pubblici e
privati.
- L’Associazione persegue finalità di aggregazione culturale, sociale,
attività di ricerca, di formazione e di analisi funzionali allo sviluppo della
personalità dell’individuo con particolare riguardo a:

1. I temi afferenti la politica interna ed estera, l’Unione Europea e gli organismi
internazionali;
2. Il rispetto e la valorizzazione delle Istituzioni, della Costituzione e della
Legge, l’unità e l’indivisibilità dello Stato;
3. l’importanza dell’etica e dell’estetica dei comportamenti nella vita pubblica,
economica e privata;
4. la valorizzazione del ruolo dei cittadini e della società civile;
5. la sicurezza sociale e la giustizia;
6. l’istruzione e la ricerca scientifica;
7. la difesa dell’ambiente e del territorio;
8. la cultura e l’arte;
9. la sanità;
10. Il lavoro e la sua organizzazione;
11. la politica di sviluppo e di occupazione;
12. la politica sociale;
13. le pari opportunità;
14. la tutela incondizionata dell’infanzia e dei più deboli;
15. la tutela della famiglia, in tutte le sue declinazioni, come nucleo centrale della
nostra società;
16. la necessità di un nuovo patto fra generazioni e di un diverso modello di
welfare;
17. la necessità di esplorare e sostenere nuove forme di economia e di sviluppo, con
particolare attenzione all’ecologia e al benessere collettivo.

L’Associazione si è costituita con l’obiettivo di voler perseguire e realizzare i
seguenti fini:
- Promuovere attività didattiche e di formazione dirette al raggiungimento
degli scopi socio- culturali in proprio o in collaborazione con organismi
istituzionali quali università, centri di ricerca, enti territoriali ed altri
organismi rappresentativi anche di categorie professionali, sociali e
culturali, operanti sul territorio nazionale e fuori di esso;
- Promuover e organizzazioni di convention, congressi, meeting, workshop,
manifestazioni culturali e presentazioni di prodotti editoriali, mostre,
attività musicali, teatrali, televisive, cinematografiche, scambi culturali
internazionali, presentazione di progetti di ricerca in proprio o in
collaborazione, e in ogni modo, opere dell’ingegno;
- Istituire premi alla ricerca ed alla cultura;
- Svolgere attività editoriale mediante pubblicazioni periodiche e non. Tale
attività potrà essere esercitata, sia direttamente sia indirettamente, e potrà
realizzare editoria audio, audiovisiva e/o su rete informatica, o con
qualsiasi altro mezzo idoneo alla finalità;
- Promuovere e gestire iniziative promozionali, culturali, sociali di ogni
genere ed anche di natura politica, attraverso qualsiasi forma di
comunicazione relativa alla propria attività in Italia e all’estero;
- Svolgere attività di volontariato sociale e culturale;
- Promuovere iniziative e corsi di formazione, rivolti ad attività e
quant’altro finalizzato agli scopi dell’Associazione. Ciò potrà essere
eseguito tanto in conto proprio, quanto per conto di terzi, persone fisiche
o giuridiche, Enti pubblici o privati, anche costituendo apposite
commissioni, comitati sociali e/o culturali;
- Incentivare e stimolare la costituzione di altre associazioni, fondazioni,
comitati o altre organizzazioni– nonché la partecipazione alle relative
iniziative– le cui finalità siano coerenti con quelle della promotrice,

coordinando con esse, anche mediante accordi, le reciproche finalità e
collaborazioni dell’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE";
- Accogliere adesioni, affiliazioni o gemellaggi di altre associazioni,
fondazioni, comitati o altre organizzazioni aventi scopi statutari comuni
ed affini all’ Ass. "
ITALIA FORMAZIONE";
- Consolidare tra gli Associati e tra i Simpatizzanti lo spirito di
solidarietà sia sul piano intellettuale sia su quello pratico-operativo
attraverso incontri periodici interpersonali e collettivi che siano
occasione per accrescere le reciproche esperienze umane e professionali.

Art.3 –Attività


L’ Ass."ITALIA FORMAZIONE"” è una libera
associazione che basa la sua attività culturale promuovendo la ricerca,
l’innovazione, lo sviluppo di nuovi modelli organizzativi, nell’intento di
fornire un contributo alla crescita della società nei valori di libertà, di
democrazia, di libero dialogo e scambio d‘idee e di esperienze.
L’azione e gli obiettivi perseguiti dall’ Ass. "ITALIA FORMAZIONE" sono imprescindibili dal rispetto dei diritti fondamentali della persona, così come sono concepiti e dichiarati dalla
Costituzione della Repubblica Italiana, per cui è in conformità di essi che
l’Associazione persegue idealmente e nella pratica l’educazione ai valori e
alla formazione conseguente della persona in tutti i suoi aspetti.
Nella propria attività, l’ASS."
ITALIA FORMAZIONE", afferma la propria indipendenza da ogni condizionamento e discriminazione di carattere politico, ideologico, religioso o economico.

L’attività associativa ha come valore guida la crescita di una cultura che si
fonda innanzitutto sui valori universali dell’uomo, per cui i diritti umani, la
pace, la solidarietà internazionale, la tutela e il rispetto per l’ambiente e la vita,
le pari opportunità ed il riconoscimento del merito, sono i principi
fondamentali che ne guidano l’azione.
Nel proprio ambito, l’Associazione promuove la creazione di un
ambiente improntato al dialogo, al rispetto delle diversità, alla reciproca
tolleranza, al rispetto delle leggi, a corrette relazioni interpersonali,
all’educazione nel confronto, all’apertura e alla crescita culturale di ciascuno.
Agli Associati ed ai Simpatizzanti si richiede non solo di rispettare ma
di promuovere altresì i valori che guidano l’azione e l’opera dell’Associazione
e che sono esplicitati in questo
Codice Etico per cui sono imprescindibili
l’onestà, l’integrità, un’alta professionalità e una leale effettiva collaborazione
da parte di tutti. L’ASS. "ITALIA FORMAZIONE" garantisce a tutti gli Associati, equità di trattamento,
imparzialità di giudizio e la dovuta trasparenza al proprio interno e nella
propria azione. L’Associazione non ha scopo di lucro.
Fare parte dell’ASS. "ITALIA FORMAZIONE" implica una libera scelta da parte di coloro che, essendo forniti della professionalità, esperienza, cultura e dei titoli previsti e richiesti, esprimano la
volontà di voler contribuire alle finalità che l’Associazione si propone nei modi
contenuti nello Statuto e nel Regolamento.
Agli Associati ed ai Simpatizzanti è richiesto il reciproco rispetto e la
massima educazione nei rapporti fra loro e una lealtà di comportamento.
Non sono ammissibili false dichiarazioni né comportamenti
inequivocabilmente scorretti.
Non è ammissibile utilizzare le conoscenze, siano esse di carattere
scientifico, d’innovazione culturale o di altro tipo, né le risorse umane né
tanto meno l’organizzazione dell’Associazione stessa, per fini personali o

addirittura in contrasto con gli interessi di univocità o le finalità statutarie
dell’ASS. "ITALIA FORMAZIONE"
Gli Associati, i Simpatizzanti e coloro che a vario titolo sono ammessi
a partecipare alla vita associativa sono tenuti a una libera accettazione ed al
rispetto del presente
Codice Etico, la cui infrazione determina l’applicazione
di provvedimenti sanzionatori come di seguito indicato.

Art.4 – Comitato Etico

L’Associazione, in merito ai propri progetti e iniziative, potrà avvalersi del
parere del Comitato Etico che viene istituito per sovraintendere alle norme del
presente
Codice Etico.
L’Ufficio di Presidenza, a maggioranza semplice, delibera la nomina dei
componenti il Comitato Etico, composto da cinque membri, compreso il
Presidente, nominati fra gli Associati.
I Componenti si caratterizzeranno per il riconosciuto profilo etico e
morale, dureranno in carica cinque anni e saranno rieleggibili.
Al Comitato Etico, quale organo di garanzia e di rappresentanza etica,
compete una funzione consultiva, propositiva e di controllo affinché
l’Associazione si sviluppi nell’ambito dei criteri di eticità, così come
individuati nello Statuto, nel Regolamento Interno e nel Codice stesso.
Del suo operato informerà l’Ufficio di Presidenza, garantendo altresì
agli Associati ed ai Simpatizzanti un’informazione periodica sulla sua

attività, tramite le modalità e i canali interni all’Associazione.

Art.5 –Approvazione del Codice Etico e suo mantenimento nel tempo.

Il Codice Etico è approvato dall’Ufficio di Presidenza dell’ASS. "ITALIA FORMAZIONE".

Eventuali futuri aggiornamenti, dovuti ad adeguamenti normativi o
all’evoluzione della sensibilità civile, saranno approvati dall’Ufficio di
Presidenza dell’ASS. "
ITALIA FORMAZIONE" e
diffusi tempestivamente a tutti i destinatari.
La verifica dello stato di adeguatezza del Codice Etico rispetto alla
sensibilità dell’Associazione, la sua attuazione e la sua applicazione è di
competenza del Comitato Etico, in collaborazione con il Presidente e con
l’Ufficio di Presidenza.
Il Comitato Etico potrà farsi anche promotore di proposte di
integrazione o modifica dei contenuti, anche sulla base delle segnalazioni
fornite dai Soci.

Art.6 – Sistema sanzionatorio 

L’ ASS. "ITALIA FORMAZIONE" mette in atto le necessarie misure al fine di svolgere attività di verifica e monitoraggio dell’applicazione del Codice Etico.
La violazione delle disposizioni contenute in esso, nello Statuto e nel Regolamento comporta, a carico dei destinatari responsabili di tali violazioni– laddove ritenuto necessario per la tutela degli interessi associativi e compatibilmente con quanto previsto dal quadro normativo vigente – l’applicazione dei provvedimenti sanzionatori come previsto nel Regolamento.

Art.7 – Violazioni del Codice Etico 

In caso di accertata violazione del Codice Etico, il Comitato Etico
riporta la segnalazione e richiede l’applicazione di eventuali sanzioni ritenute
necessarie, all’Ufficio di Presidenza dell’ASS. "ITALIA FORMAZIONE" ed alla Presidenza.

Nel caso in cui tali violazioni riguardino uno o più membri dell’Ufficio
di Presidenza, o il Presidente, il Comitato Etico riporterà le segnalazioni e la
proposta di sanzione disciplinare per conoscenza all’Ufficio di Presidenza, in
quanto organo collegiale, ed al Collegio dei Probiviri, per l’eventuale
convocazione dell’Assemblea dei Soci.
Le competenti funzioni, attivate dagli organi di cui sopra, approvano i
provvedimenti, anche sanzionatori, da adottare secondo le normative in
vigore, ne curano l’attuazione e riferiscono l’esito al Comitato Etico.

Art.8 – Strumenti utilizzati.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati, l’Associazione ritiene
necessario sviluppare i progetti e le attività sia con le proprie risorse
umane, sia con la collaborazione di esperti e/o consulenti di volta in volta
scelti ad hoc.
Le risorse finanziarie possono essere reperite nel patrimonio
dell’Associazione, presso le Istituzioni (Stato, Regioni, Comuni, Province),
l’Unione Europea o facendo ricorso a finanziamenti privati, compresi eventuali
liberalità che il mondo industriale ed imprenditoriale in genere o anche Enti,
potranno offrire per gli obiettivi descritti.

Art.9 –Trasparenza comportamentale
L’adesione all’Associazione riflette l’impegno dei Soci e dei
Simpatizzanti dell’ASS. "
ITALIA FORMAZIONE"
all’osservanza delle leggi vigenti, dello Statuto, del Regolamento e dei
principi contenuti nel presente Codice Etico ma anche la volontà di operare, in
ogni atto della propria vita privata, associativa, professionale e pubblica, secondo trasparenti e corrette norme di comportamento. In particolare i Soci dell’ASS."
ITALIA FORMAZIONE"” riconoscono la propria responsabilità nel garantire che le necessarie risorse umane e finanziarie siano reperite in maniera etica, professionale e trasparente, secondo l’interesse esclusivo dell’Associazione e mai a vantaggio personale.

Art.10 –Tutela del nome della Scuola di Formazione Politica “PARLAMENTO VIRTUALE ITALIANO ".

Nello svolgimento delle proprie attività gli Associati ed i Simpatizzanti
dell’ASS. "ITALIA FORMAZIONE"” non devono commettere azioni capaci di danneggiare o compromettere i profili valoriali e d’immagine che caratterizzano l’Associazione e il suo buon nome, né la sua progettualità, ossia le attività che pone in essere per raggiungere i propri scopi.

Art.11 – Utilizzo dei fondi 

L’Associazione s’impegna a perseguire un’efficace, efficiente e lungimirante uso delle risorse umane e finanziarie.
A tal proposito i Soci garantiscono che le risorse finanziarie saranno utilizzate secondo il criterio della buona gestione per fini conformi a quelli statutariamente indicati.
La destinazione dei fondi deve essere chiaramente esplicitata e legata alla sopravvivenza dell’Associazione e alla realizzazione di specifici progetti.

Art.12 –Ambito di operatività e diffusione esterna

Il presente Codice si rivolge altresì, ai rapporti intercorrenti tra
l’Associazione e i soggetti che forniscono gli strumenti necessari al
raggiungimento della finalità associativa.

Pertanto il Codice Etico sarà esteso, nelle forme e nei modi ritenuti più
idonei, a quanti a vario titolo operino nell’ambito del settore ed entrino in
contatto con l’Associazione.

Art.13 - Rapporto con i sostenitori

L’ASS. "ITALIA FORMAZIONE" si impegna a fornire a tutti coloro che a vario titolo la sostengono una chiara e veritiera informazione sullo scopo che essa persegue, sulle finalità, i tempie le modalità
d’attuazione delle iniziative e dei progetti da sostenere, nonché sulle attività
svolte attraverso l’impiego dei fondi stessi.

Art.14 –Accettazione del Codice Etico


Ogni Socio ed ogni Simpatizzante, al momento dell’iscrizione, prende
visione e accetta il presente Codice, esprimendo l’impegno a rispettarlo
rigorosamente e a non ostacolare in nessun modo il lavoro degli Organi preposti
alla salvaguardia della sua effettività.